"quando ti prendevo la mano, e tu la stringevi più forte. Quella per me era la felicità."

@10 ore fa con 451 note
oceanineilibri:

Ma a dire la verità, la dura e dolorosa verità, avrei voluto che fosse venuta a riprendermi, perché avrebbe dimostrato che tiene a me abbastanza da venirmi a cercare. 
- Jessica Sorensen, Non cambiare mai.

oceanineilibri:

Ma a dire la verità, la dura e dolorosa verità, avrei voluto che fosse venuta a riprendermi, perché avrebbe dimostrato che tiene a me abbastanza da venirmi a cercare.
- Jessica Sorensen, Non cambiare mai.

@10 ore fa con 32 note

"Ci sono mani in questa oscurità, e ci sono voci. Ci sono mani calde, mani vive e parole preoccupate. Forse, qualcuno che piange, ma non sono io. Loro gridano e io grido più forte, cerco di tenerli lontani, cerco di difenderti da quelle mani che mi tirano, mi forzano e mi accarezzano e tentano di staccarmi da te, ma scivolano via, perché io non ti lascio. Non ti preoccupare, Alfredo, non avere paura, io rimango qui con te. Dentro il buio."

Il rumore dei tuoi passi, Valentina D’Urbano (via blackwest)
@11 ore fa con 24 note

"Lo so solo io quello che avevo dentro.
Sai che ti stai perdendo i pezzi per strada, che qualcosa si è rotto e non puoi più riaggiustarlo. Sai che ti sta scivolando via dalle mani e non riesci a trattenerlo e vorresti che tutto tornasse come prima, e se proprio non si può fare, allora vorresti accontentarti, saresti disposta a tenertelo pure così com’è, te lo faresti andare bene lo stesso."

Il rumore dei tuoi passi, Valentina D’Urbano (via blackwest)
@11 ore fa con 219 note
diceva-di-non-amarlo:


hospentoleemozioni:

Jace.

-
@11 ore fa con 8338 note

"Io ti aspetto, ma non so come si conta fino a per sempre."

Alessandro D’Avenia. (via tripps42)
@1 giorno fa con 1056 note

luciacl:

La positività è quella cosa che: è lunedì, è primo settembre, hai il ciclo, piove e ti si allaga la cucina grazie alla tempesta di Electra. Daje così, daje tutta!

@1 giorno fa con 4 note

fulloflove-fulloflife:

Addormentarsi arrabbiati e risvegliarsi con un 'buongiorno cicicipessa.

Beh vabbè.

@1 giorno fa con 3 note

"Quegli sbalzi emotivi erano assurdi, ma ogni volta che cercavo di allontanarlo ero terrorizzata all’idea di riuscirci davvero."

Uno splendido disastro. (via pesantecomeunalibellula)
@10 ore fa con 7845 note

"Forse era la gente che frequentavamo, la noia, la mancanza di obiettivi. La consapevolezza di non poter essere mai niente di diverso, la presa di coscienza che saremmo stati così per tutta la vita. Fuori si susseguivano gli anni e il mondo cambiava. Dentro noi rimanevamo fermi."

Valentina D’Urbano, Il rumore dei tuoi passi (via riempireunvuoto)
@11 ore fa con 19 note

Alfredo - il rumore dei tuoi passi - (inedito) 

hurtlover:

È una stronza.

Non la sopporto, cazzo.

è tornata oggi, dopo tre settimane che non si faceva vedere né sentire.

L’ho vista scendere nell’anfiteatro, e anche se era buio l’ho riconosciuta subito, è quel suo passo pesante, mica cammina come le altre ragazze, lei.

È andata a raggiungere gli altri…

@11 ore fa con 151 note

iosemprequietudistante:

”Your hand fits in mine like it’s made just for me”.

(via frissonsdanslecoeur)

@11 ore fa con 8080 note

"L’undicesimo comandamento doveva essere: “Se devi parlare per cagare il cazzo, sta’ zitto”."

Carmelita Zappalà (via mophata)

(via marksontheskin)

@20 ore fa con 840 note

"Non posso sopportare un’altra perdita.
Non ce la faccio!
Non posso pensarci.
È troppo doloroso.
È troppo doloroso!"

Arizona Robbins // Grey’s Anatomy, 10x09. (via greysanatomy-italia)
@1 giorno fa con 26 note
vento-gelido:

già
@1 giorno fa con 2376 note